“Una Donna è Trieste” e “Maria Teresa e Trieste” si presentano a Vienna

Nell’ambito delle iniziative per il trecentesimo anniversario della nascita di Maria Teresa d’Austria, saranno presentati a Vienna, nell’Ambasciata d’Italia in Austria, il progetto di promozione turistica e culturale “Una Donna è Trieste” di Promotrieste e la mostra “Maria Teresa e Trieste. Storia e culture della città e del suo porto”, organizzata da ERPaC (Ente regionale per il patrimonio culturale del Friuli Venezia Giulia), in collaborazione con il Polo Museale del Friuli Venezia Giulia e l’Università di Trieste.

Nella sede di Palazzo Metternich, lunedì 23 ottobre, sarà ospitata una conferenza stampa – oltre una quarantina le persone accreditate su invito della Ambasciata d’Italia e dell’Enit Wien – che verrà aperta dai saluti dell’Ambasciatore Giorgio Marrapodi; seguirà l’intervento dell’Assessore alla Cultura della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Gianni Torrenti, dedicato in particolare a illustrare la mostra “Maria Teresa e Trieste. Storie e culture della città e del suo porto” Infine, il Presidente della Promotrieste, Umberto Malusà, presenterà il progetto “Una Donna è Trieste” e altri eventi culturali in programma nel capoluogo giuliano fino a Natale.

L’iniziativa è organizzata da “Una Donna è Trieste” a supporto di tanti eventi promossi da soggetti istituzionali (Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Comune di Trieste, Università degli Studi di Trieste, Iniziativa Centro Europea, Soprintendenza e Polo Museale del Friuli Venezia Giulia, Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale), con la partecipazione e il sostegno di PromoturismoFVG, di Assicurazioni Generali (sponsor del progetto) e con il contributo della Banca Popolare di Cividale, delle Autovie Venete e di Palmanova Outlet Village.

A conclusione è prevista anche una degustazione di prodotti tipici locali (vino e olio del Carso), gentilmente offerti da alcune aziende agricole di Trieste, grazie al coordinamento di Gioacchino Fior Rosso: Baita Sales (Terano), Kerk (Teran) Kocjancic Rado (Muskat), Lenardon Bruno (Malvasia, Refosco e l’olio Tergeste), Fior Rosso (olio extravergine di oliva della varietà autoctona Bianchera prodotto dal 1823), Zidarich (Teran).
La Pasticceria Penso fornirà un assaggio di dolci preparati nel rispetto della tradizione culinaria triestina, che unisce alla pasticceria di origine austriaca (con i suoi strudel, krapfen, la Linzer torte, il kuguluf, i buchteln e la pinza) quella di origine ungherese, cechia e slovacca (il presniz ), slovena, turca, francese e italiana (le fave).

Inoltre, Il Pane Quotidiano metterà a disposizione alcuni dei suoi prodotti realizzati con grano a chilometro zero e solo prodotti naturali, con un’attenzione particolare rivolta alla scelta degli ingredienti in un mix perfetto di innovazione, tradizione e artigianalità.

“La scelta di Vienna per questa prima presentazione – afferma il presidente di Promotrieste Umberto Malusà – è in linea con il piano marketing sviluppato da PromoTurismoFVG per la Regione Friuli Venezia Giulia verso il mercato turistico austriaco, da sempre considerato target per l’intero Friuli Venezia Giulia e non solo per la nostra città (nel primo semestre del 2017 il flusso turistico ha registrato un +19,3% per gli arrivi e un +16% per le presenze rispetto all’anno precedente).

Il prossimo 10 novembre – conclude Malusà – è in programma una conferenza stampa di presentazione nella sede del Consolato della Repubblica d’Austria a Milano, ospiti del Console Generale Wolfgang Spadinger, che grazie al Console Onorario d’Austria in Friuli Venezia Giulia, Sabrina Strolego, ha confermato il suo appoggio alla nostra iniziativa.

Ti servono informazioni specifiche?