Barcolana 2017 l’impegno di Promotrieste

Una Barcolana da record: 2107 iscritti, che hanno fatto entrare di nuovo Trieste nel Guinnes dei primati, la vittoria di due triestini su una barca triestina (Spirit of Portopiccolo di proprietà di un socio), la presenza di decine di migliaia di persone che hanno vissuto l’evento in mare ed in terraferma grazie ad un ricchissimo calendario di eventi.

Tutta la città ha partecipato alla manifestazione che ha visto il Consorzio Promotrieste coinvolto quale partner con numerose iniziative.

Lo stand
Come di consueto uno stand è stato allestito nella parte centrale del Villaggio Barcolana, nel quale si sono raccolte le proposte e le offerte turistiche di gran parte del territorio, frutto di una sinergia con realtà ed alcuni comuni della provincia di Trieste, dando modo di far conoscere la città, la sua variegata offerta turistica, enogastronimica e culturale.
Erano presenti il Comune di Duino-Aurisina, il Comune di San Dorligo della Valle e il Comune di Muggia.
Ampio spazio hanno trovato allo stand la perla del Carso Triestino: la Grotta Gigante, (proprietà della Società Alpina delle Giulie), il GAL Carso–LAS Kras (agenzia di sviluppo del Carso che promuove e l’esperienza rurale e agroalimentare nei dintorni di Trieste,
ed il Gruppo Ermada, (associazione molto attiva sul territorio che promuove numerose iniziative, di carattere divulgativo turistico).
La ricchezza dell’offerta ha determinato grande affluenza di pubblico che ha potuto trovare molte risposte alle diverse esigenze.
Apprezzata soprattutto l’offerta culturale della città, da sempre crocevia di culture e tradizioni diverse, anche in campo culinario. Come gli scorsi anni l’iniziativa “Sapori del Carso” – a cura dell’Unione Regionale Economica Slovena – che un gruppo di trattorie ed attività alimentari impegnati a tutelare i sapori del territorio carsico è stata molto gradita.

Barcolana Classic 
Un impegno particolare è stato poi quello dedicato al progetto di promozione turistica “Una Donna è Trieste”, sviluppato da Promotrieste per celebrare il trecentesimo anniversario della nascita di Maria Teresa d’Austria, presente alla Barcolana 49 con una serie di iniziative, rivolte sia agli iscritti alla regata che ai partecipanti alla Barcolana Classic.
Il logo del progetto infatti è stato legato alla Barcolana Classic con il trofeo “Una Donna è Trieste” (realizzato in collaborazione con gli Archivi Alinari, con utilizzo della foto storica Roger-Viollet/Alinari) consegnato sabato pomeriggio nella sede dello Yatch Club Adriaco del Presidente Umberto Malusà all’equipaggio all’imbarcazione ARIA, prima classificata nella categoria barche d’epoca.
Oltre al trofeo “Una Donna è Trieste”, durante la premiazione – è stato consegnato al timoniere di ARIA un quantitativo di birra Warsteiner pari al peso di uno dei componenti l’equipaggio. La birra è stata gentilmente offerta per l’occasione dall’azienda tedesca il cui marchio è conosciuto in oltre sessanta Paesi al mondo.
Ai partecipanti al concorso a premi “Iscriviti alla Barcolana” sono stati regalati 18 weekend a Trieste (tre in più rispetto al previsto) grazie alla preziosa collaborazione di alcuni soci del Consorzio (Grand Hotel Duchi d’Aosta, Hotel Continental, Hotel Coppe, Victoria Hotel Letteraio, Hotel Riviera&Maximilian’s, Hotel Vis à Vis, Urban Hotel Design).

Ospitalità offerta alla stampa
Inoltre, è stata offerta l’ospitalità ad alcuni dei giornalisti delle maggiori testate radiofoniche e televisive nazionali, presenti a Trieste per Barcolana, proponendo loro una visita guidata nella Trieste teresiana.
Ci fa piacere ricordare che tutti i principali eventi sono stati seguiti con comunicazioni su fecebook (pagina di Promotrieste e Una Donna è Trieste), aumentando così le visite delle pagine stesse e pubblicati sul sito del Consorzio e di Una Donna è Trieste.
Il progetto “Una Donna è Trieste” fa da cornice alle diverse iniziative organizzate per celebrare Maria Teresa d’Austria da soggetti istituzionali – la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, il Comune di Trieste, l’Università degli Studi di Trieste, l’Iniziativa Centro Europea, la Soprintendenza e il Polo Museale del Friuli Venezia Giulia, l’Autorità Portuale – e da altre realtà (quali le Comunità religiose e le numerose associazioni culturali e artistiche). Con la partecipazione e il sostegno di PromoturismoFVG, di Assicurazioni Generali (sponsor del progetto) e il contributo della Banca Popolare di Cividale, delle Autovie Venete e di Palmanova Outlet Village.

Ti servono informazioni specifiche?